Pallettizzatore

Pallettizzatore in pratica: "Siamo orgogliosi del nostro premio per la sostenibilità" [CASE]

21 marzo 2021
Pallettizzatore

"Siamo un'azienda trasparente. Per esempio, abbiamo una sala di ricevimento in una delle nostre sedi dove riceviamo regolarmente diversi tipi di gruppi: da associazioni governative alle associazioni di anziani, dai comuni alle associazioni di quartiere".

Henk Stals possiede l'allevamento Happy Ei con suo fratello. Prima che Corona iniziasse, aveva regolarmente persone in visita: "Fino a marzo 2020, un gruppo veniva una o due volte al mese. Aderiamo anche ad un progetto scolastico e lavoriamo con persone distanti dal mercato del lavoro. Nel 2016 siamo stati quindi scelti come l'azienda più socialmente responsabile di questa regione, ne siamo molto orgogliosi".

Avete un approccio tutto vostro?

"Certo. Il nostro obiettivo è quello di rendere la filiera commerciale la piú corta possibile. Facciamo il mangime per le galline in casa, essicchiamo noi stessi il letame e lo facciamo trasformare in pallet. Per l'allevamento affittiamo capannoni, che gestiamo noi stessi. Vogliamo mantenere un buon feeling su tutto.

"Happy Ei" è il marchio delle nostre uova, dato che ne commercializziamo una parte noi stessi. Abbiamo tre sedi, tra cui allevamenti free-range. Lì vendiamo le nostre uova tramite distributori automatici, ma ne forniamo anche alcune al settore della ristorazione. Produciamo un milione e mezzo di uova a settimana, grazie all'automazione di Prinzen possiamo farlo con un piccolo gruppo di dipendenti".



Come vi siete imbattuti nella Prinzen?


"Tre anni fa abbiamo acquistato un'azienda che lavorava con una Prinzen 
Speedpack, che è stata la nostra prima esperienza con la Prinzen. Ho avuto subito un buon feeling, così ho fatto installare una Prinzen Smartpack in un'altra sede nel 2019, raccoglie 30 uova alla volta. Anche quella macchina è ottima per lavorare, anche meglio di altri fornitori se sono onesto".

"Anche il pallettizzatore è molto apprezzato, persino al di sopra delle aspettative. Il nostro dipendente abituale sul posto è sempre molto critico e di solito ha molti pregiudizi, ma lui è super entusiasta. Ci fa davvero risparmiare soldi sulla manodopera, non ho ancora capito quanto, haha. Ma nessuno deve andarsene, troverò altri lavori per i miei dipendenti". 

Contattatemi per il pallettizzatore

Picture of Edwin Vlems

Edwin Vlems
Edwin Vlems è direttore marketing di Vencomatic Group.

Fai crescere il tuo business con
il più basso impatto ambientale

Due cose che tutti amano.