Pollame

Sistemi di allevamento all'aperto: di cosa dovreste tener conto come allevatori di pollame?

28 dicembre 2020
Gust Fleerakkers

"La maggior parte delle galline in un allevamento all'aperto non esce nemmeno, tutto ciò di cui hanno bisogno è nel sistema: cibo, bevande e un posto per dormire o per deporre un uovo. Ma le galline ovaiole sono molto curiose per natura, e una volta che si sono godute una corsa all'aperto preferiscono farlo ogni giorno".

Gust Fleerakkers è lo specialista del pollame del gruppo Vencomatic, riceve regolarmente domande dagli allevatori sull'allevamento all'aperto. Soprattutto sui pro e i contro: "Gli allevatori amano vedere un po' di vita intorno al loro granaio, così possono vedere come stanno i loro polli. Per questo motivo spesso gettano un po' di grano in più fuori dal sistema o fuori dal fienile, in modo che le galline non stiano troppo ferme". Non è per questo che ha scelto l'allevamento all'aperto come allevatore? 

Quali sono i vantaggi dell'allevamento all'aperto?

"C'è un solo motivo per passare all'allevamento all'aperto come allevatore di pollame, ed è quello di dare più spazio alle galline. Le uova non hanno un sapore migliore, come alcuni pensano. Ogni allevatore di pollame è felice quando vede polli felici, è ancora più bello quando camminano liberamente all'aperto e mostrano un comportamento sano e naturale. Credetemi, questo è davvero soddisfacente per un allevatore di pollame".

"Bisogna avere abbastanza terreno a disposizione, perché l'allevamento all'aperto significa più spazio per ogni pollo. Gli allevatori che passano all'allevamento all'aperto devono essere disposti a investire, ci deve essere anche un modello di guadagno. Questo, naturalmente, fa parte del prezzo più alto; per un uovo all'aperto, un allevatore di pollame riceve due o tre centesimi in più. In questo modo si coprono i costi più elevati. 

E quali sono gli svantaggi?

"Oltre ai costi più elevati dei terreni, i polli all'aperto sono ovviamente persi a causa delle volpi e dei rapaci. I graffi all'aperto aumentano anche il rischio di infezione da malattie come l'influenza aviaria, poiché c'è l'obbligo di tenere i polli in casa. Bisogna anche investire nell'area esterna al fienile; secondo le linee guida, ci devono essere rifugi e luoghi di abbeveraggio". 

"Molti allevatori all'aperto stanno investendo anche in un sentiero di ghiaia proprio accanto alla stalla. La maggior parte dei polli che vanno all'aperto spesso sta vicino al fienile per paura. Per esempio, vogliono fuggire all'interno se arriva un aereo. Di conseguenza, l'area intorno al fienile è spesso una pianura sabbiosa; quando ha piovuto c'è molto fango. Un sentiero di ghiaia impedisce che diventi un casino anche all'interno".

"Il campo libero richiede anche una ventilazione, molti sistemi di ventilazione non sono in grado di gestire correttamente l'apertura e la chiusura dei portelloni. Questo ha portato allo sviluppo di nuovi sistemi climatici come la ventilazione a pressione uguale, anche il sistema di ventilazione ECO Zero di Vencomatic Group ne è un buon esempio". 

A cosa bisogna prestare attenzione se si vuole passare all'allevamento all'aperto come allevatore di pollame?

"Prima di tutto dovete rispondere a una serie di domande: Il vostro attuale sistema è adeguato? E quale sistema si adatta meglio? Soprattutto, bisogna guardare alle normative locali, in termini di numero di animali. Nei paesi con molto spazio, come l'Inghilterra, gli Stati Uniti o l'Australia, il passaggio all'allevamento all'aperto è più facile grazie alla disponibilità di terreni. Questi sono davvero "paesi all'aperto". 

"Se gli allevatori di pollame vogliono passare all'allevamento all'aperto, di solito lo fanno nella casa esistente.  Poi ci contattano per vedere cosa vogliono e cosa è possibile. Per Vencomatic Group non importa quale sistema scelgono, noi diamo solo la migliore consulenza possibile. E poi possono dare ai polli lo spazio di cui hanno bisogno". 

Picture of Edwin Vlems

Edwin Vlems
Edwin Vlems è direttore marketing di Vencomatic Group.

Grow your business with
the lowest environmental impact

Two things everyone loves.