Data Management

Agricoltura intelligente: "Con Meggsius faccio il passo successivo nell'allevamento intelligente di pollame"

6 dicembre 2020
Jos Nelissen

Come allevatore di galline ovaiole, Jos Nelissen ha sempre fatto il massimo uso delle conoscenze scientifiche, della ricerca e della raccolta di dati. Non sorprende quindi che sia il primo nei Paesi Bassi ad utilizzare la serie Select, Count and Detect della serie Meggsius di Vencomatic Group; tre nuovi prodotti con i quali Nelissen può fare il passo successivo nell'allevamento di pollame intelligente.

Dal momento in cui Jos Nelissen (57) e sua moglie Marieëtte (55) hanno rilevato l'azienda dei suoi genitori a Oirlo, nel Limburgo, ha cercato le conoscenze con cui migliorare l'allevamento di pollame. "Dopo aver rilevato l'azienda nel 1990, abbiamo ampliato i nostri orizzonti in varie parti del mondo. Eravamo curiosi di conoscere altri modi per gestire un allevamento di pollame".

Una fonte potente

Il viaggio intorno al mondo ha aperto nuove prospettive e ha gettato i semi per una nuova azienda che Jos e Marieëtte hanno fondato nel 2006. Jos: "Un uovo è un prodotto molto bello; tutto per la crescita del pulcino è in esso". L'obiettivo era anche quello di utilizzare l'uovo come potente fonte di salute umana. Nel frattempo, questo ha portato a prodotti alimentari brevettati per il mantenimento della salute degli occhi e del cervello e per la prevenzione delle malattie cardiovascolari. "Per lo sviluppo e la brevettazione di prodotti alimentari per la salute umana è necessario creare dei dossier simili a quelli dei prodotti farmaceutici. È necessaria una grande quantità di ricerca scientifica, ed è un bene che la mia passione risieda nella scienza. Ho imparato a sviluppare la ricerca scientifica e a collaborare con scienziati e tecnici".

Le basi

L'attuale allevamento di pollame Nelissen utilizza due siti a Oirlo con 70.000 galline ovaiole in uno e 60.000 nell'altro. "I siti sono distanti 300 metri l'uno dall'altro, con una strada in mezzo. Non volevo un nuovo capannone, quindi il trasporto delle uova è proprio sotto la strada". In entrambi i siti si tratta di allevamento all'aperto e Jos si procura le sue galline ovaiole dall'allevatore Lohman da trent'anni. Nelissen ha attrezzato i suoi due capannoni con il sistema Bolegg Terrace di Vencomatic Group. "Per quanto mi riguarda, questo sistema di voliera facilmente ventilata è sinonimo di "due volte più bello": un bel movimento per la gallina e una bella panoramica degli animali per l'uomo.

Occhiali scientifici

Jos Nelissen continua a guardare le sue galline ovaiole dalla "base" attraverso occhiali scientifici. "È importante per noi usare le intuizioni scientifiche per rendere le galline il più possibile felici". Questo porta a buone produzioni. Si presta molta attenzione al mangime, al clima e alla luce. Ma soprattutto bisogna controllare il comportamento degli animali". Jos ha delle telecamere nelle sue stalle e quindi ha fatto un'osservazione importante. "Quando entriamo nella stalla con il veterinario, guardiamo il colore, lo stato del piumaggio e naturalmente il comportamento delle galline. Attraverso le telecamere ho imparato che le galline mostrano un comportamento diverso quando si è nel fienile. Il comportamento che si osserva attraverso le telecamere è molto più naturale e può essere fatto 24 ore su 24, 7 giorni su 7, e ci ha insegnato a rilevare meglio e più velocemente lo stress in modo da poterlo anticipare".

Conoscere la causa

Jos raccoglie automaticamente tutte le informazioni sulle sue galline il più possibile in modo automatico, dopodiché tutto si riunisce nel cruscotto con il quale le informazioni possono essere analizzate. "Raccogliere le informazioni nel modo più efficiente e automatico possibile porta a una maggiore soddisfazione sul lavoro, ma soprattutto fornisce nuovi spunti". Con il cruscotto è più facile combinare diverse informazioni, in modo che sia spesso possibile vedere in una fase iniziale che qualcosa sta succedendo. "Nell'allevamento di pollame siamo spesso condannati ai sintomi. Nella nostra azienda ora possiamo cercare la causa ancora meglio. Per questo motivo vogliamo recuperare il maggior numero possibile di dati, in modo da poter cogliere spesso il segnale in fase iniziale che qualcosa non va".

Pensare a livello di pollo

Per ottenere informazioni ancora più utili dal suo allevamento di galline ovaiole, Jos Nelissen aveva già dei contatori di uova con un collegamento dati al suo cruscotto. "Ma il conte Meggsius Count di Vencomatic che ho ora è molto più preciso". I suoi collaboratori hanno contribuito a impostare l'elaborazione dei dati della serie Meggsius. Jos: "La collaborazione con Vencomatic sta andando bene. Ci sono persone che lavorano lì che sanno come gestire i polli, e hanno anche i tecnici che possono elaborare le idee. Vencomatic sa pensare bene a livello di polli". Meggsius Count lavora con telecamere sui nastri delle uova che mappano il flusso delle uova in modo che alla fine il processo logistico totale delle uova possa essere regolato. Secondo Jos Nelissen, Meggsius Count è un buon esempio di allevamento di pollame intelligente. "In combinazione con un contatore di impulsi e collegato al software giusto, Meggsius Count può dirvi in quale parte della stalla è stato depositato un uovo. Se attraverso il Meggsius Count sembra che in una certa parte della casa ci siano delle uova che si discostano dall'immagine normale, si può andare a vedere cosa potrebbe essere sbagliato sul posto".

Conclusioni fondate

Tra i prodotti che Vencomatic Group ha sviluppato appositamente per l'allevamento di pollame intelligente, Jos Nelissen utilizza anche il Meggsius Select. Si tratta di un'unità che viene posizionata davanti all'imballatore e con la quale le immagini della telecamera sono fatte di ogni uovo che passa. In questo modo è possibile ordinare le uova di seconda scelta e le foto forniscono anche molti dati extra. "Per esempio, è possibile utilizzare le foto per misurare la circonferenza dell'uovo e quindi calcolare il peso dell'uovo. Quel peso dell'uovo mi dice qualcosa sulle condizioni delle galline. Poiché si scattano molte foto, la percezione è rappresentativa e si possono trarre conclusioni fondate. In questo modo, possiamo vedere nuove connessioni, che ci danno una comprensione ancora migliore della gestione".

Davvero geniale

Jos Nelissen è particolarmente entusiasta del Meggsius Detect del Gruppo Vencomatic. Questo nuovo prodotto rileva le perdite di uova prima che raggiungano l'imballatore. Jos: "Quando ho visto il Detect per la prima volta, ho pensato: 'Lo voglio'. Quando si presenta una perdita o un uovo bagnato, due poli vanno in corto circuito dopo di che la linea di alimentazione si ferma. Un uovo che perde significa normalmente altre quindici uova sporche e una macchina sporca; ora si può evitare tutto questo con questo". Anche con questo prodotto Meggsius, tutti i dati vengono registrati e messi nel cruscotto. Ad esempio, se il Detect interrompe la linea di alimentazione per trenta volte di fila, potrebbe significare che i gusci d'uovo non sono buoni. Ma può anche significare che c'è qualcosa di sbagliato in una resa sulla linea di alimentazione. Jos: "Il Detect è un vero genio; contribuisce molto a migliorare la qualità delle uova!

Nuove correlazioni

Jos Nelissen è soddisfatto delle prestazioni tecniche di Select, Count e Detect. "Porta direttamente alla qualità e all'efficienza extra dell'uovo". E per i nostri dipendenti fornisce convenienza, visione d'insieme e quindi soddisfazione sul lavoro". Inoltre, possiamo anche ridurre la manodopera reale, lavoriamo le nostre uova più velocemente ogni giorno con meno persone. In passato, eravamo soliti ritirare in 2 sedi con 1 persona per macchina confezionatrice in ogni sede. Ora 1 persona può mantenere quasi tutta la linea con lo stesso numero di uova". Secondo Jos si crea un valore aggiunto ancora maggiore, perché i nuovi prodotti della gamma Meggsius sono collegati al suo cruscotto. "Ora ho a disposizione molti nuovi dati che posso combinare con le altre informazioni della stalla. Sono sicuro che vedremo nuove correlazioni e che impareremo cose che non sapevamo ancora". Con queste nuove conoscenze saremo in grado di aumentare ancora di più il benessere degli animali, in modo che alla fine si sentiranno a loro agio tutto l'anno e potranno produrre senza problemi e più facilmente".

Picture of Edwin Vlems

Edwin Vlems
Edwin Vlems is Marketing Manager at Vencomatic Group

Grow your business with
the lowest environmental impact

Two things everyone loves.